Sta per arrivare il freddo! Come affrontarlo

Sta per arrivare il freddo! Come dobbiamo comportarci con i nostri amici a quattro zampe?
Anche se a noi non sembra, l’inverno è la stagione ideale per la maggior parte dei cani, in quanto sono più invogliati a giocare e correre. Ovviamente, dipende molto dal tipo di cane ed eventualmente dalla razza (ci sono cani che preferiscono di gran lunga il caldo). I cani con molto pelo e una naturale protezione idrorepellente, possono non temere né il freddo e né la pioggia. Pertanto, non priviamoli di una bella corsa o passeggiata anche al freddo! L’importante è non tenerli troppo a lungo fuori.
Se piove, facciamo indossare ai nostri cani un impermeabile e portiamolo fuori ugualmente per una passeggiata. A differenza nostra, loro non temeno la pioggia. Per poter dare maggior sfogo alle loro esigenze in caso di giornate di pioggia (quando piove le passeggiate si accorciano e magari si portano fuori una volta in meno) organizziamo con loro alcuni giochi in casa o giochi di attivazione mentale (consiglio il libro “giocare con il cane. Divertimenti e passatempi per cani e padroni” – autore Christina Sondermann – Editore De Vecchi).
Per i cani a pelo corto, ricordiamoci di vestirli con un cappottino o un impermeabile nel momento della passeggiata. E’ bene pensare che, con le nostre abitudini in casa, facciamo vivere i nostri amici a quattro zampe alle nostre temperature e pertanto, nel momento dell’uscita, ci sarà uno sbalzo termico che ovviamente anche loro sentiranno. Senza cappotto anche per noi sarebbe critico passare da una temperatura di venti gradi ad una temperatura magari di due/tre gradi, se non di meno!
Gli sbalzi di temperatura eccessivi o un colpo di freddo, possono portare ad alcuni rischi, tipo bronchiti, malattie gastroenteriche o piccole lacerazioni sotto le zampe. Se neve e ghiaccio feriscono i polpastrelli acquistiamo delle creme protettive (appositamente per loro) da spalmare sotto i polpastrelli e sulle zampe prima delle passeggiate ed in particolare se portiamo il nostro amico a quattro zampe sulla neve.
Per quanto riguarda l’alimentazione durante la stagione fredda, chiediamo consiglio al nostro veterinario. Potrà consigliarci un cibo più proteico oppure di aumentare le dosi (ovviamente questo discorso vale per i cani attivi e che mantengono la stessa attività anche nel periodo invernale).
Infine, durante l’inverno, evitiamo di fare loro il bagnetto. A tal proposito, vorrei ricordare che andrebbe fatto il bagno due, massimo tre volte durante l’anno e possibilmente in primavera-autunno : lavandoli troppo spesso si rischia di alterare le proprietà isolanti del pelo. Ciò provocherebbe secchezza della pelle e di conseguenza allergie. Esistono in commercio ormai diversi prodotti che possono sostituire il detergente che utilizzeremo per loro durante un bagnetto.